domenica 2 settembre 2007

RIENTRO DALLE VACANZE







ED ECCOCI QUI, DI NUOVO A CASA E PRONTI ( SI FA PER DIRE! ) A TORNARE AL LAVORO. DURANTE LE VACANZE OLTRE AD ESEGUIRE LA MISTERY STOLE 3 CHE VI MOSTRERO' NON APPENA SI SARA' ASCIUGATA, HO CONFEZIONATO UN PONCHO DA REGALARE ALLA MIA COGNATINA CHE CON GRANDE PAZIENZA LO STA ASPETTANDO DALL'INVERNO SCORSO. ED ECCOLO QUI.

11 commenti:

Typesetter ha detto...

Bello! Che cosa hai usato?

Ely81 ha detto...

Che bello! Io ho imparato a lavorare a maglia quest'estate (e ho ancora tantissimo da imparare!), adesso sto facendo una sciarpa ma dopo vorrei fare un poncho, e questo modello è il più bello che ho visto finora! Complimenti! :-)

ines ha detto...

Typesetter: Ho usato un filato della Tropical Lane 53% pura lana e 47% dralon.E' caldo senza essere pesante e soprattutto ha diverse tonalità melange che rendono bello il capo anche lavorandolo semplicemente a rasato.

Ely81: Benvenuta nel mondo delle magliste.La sciarpa è quasi sempre il primo capo che si esegue quando si inizia a lavorare a maglia niente calature, nessun aumento, lunghezza controllabile ad occhio nudo, insomma un lavoro di tutto relax. Ti farà piacere sapere che questo poncho è costituito da 2 semplici rettangoli cuciti in modo che l'effetto finale dia l'impressione di una lunga sciarpa che si attorciglia su se stessa.Quindi , finita la tua sciarpa, potrai senz'altro provare ad eseguire un poncho. Vedrai, è più semplice di quel che sembra. Comunque se hai bisogno di aiuto, io sono qua. Ciao a presto.

Rita ha detto...

Mi piace molto !!!E' il modello semplice che cercavo, per me che sono ancora alle ...sciarpe....!! Hai uno schema da indicarmi? Il mio occhio è ancora MOOOOLTO impreciso. Grazie !!

ines ha detto...

Rita: lo schema è piuttosto semplice il poncho è costituito di 2 rettangoli lavorati separatamente che vengono poi cuciti insieme con l'effetto finale che vedi sulla foto. Durante il prossimo week end cercherò di farti vedere il disegno per capire come vanno cuciti. Per quanto riguarda il motivo da lavorare, quello lo puoi scegliere tu da qualunque rivista di maglia, lo posizioni al centro del rettangolo e lavori a rasato le maglie rimanenti ( ai lati del disegno centrale). Se però scegli una lana melange come quella della foto puoi anche farlo tutto a rasato tanto viene bello comunque. Sul disegno ti metterò anche le misure ok? Ciao a domenica

rita ha detto...

Grazie Ines, penso che lo faro' a maglia rasata con lana melange come mi hai consigliato tu.. Domani vado in negozio a sceglierla...

ines ha detto...

RITA: come promesso ti ho fatto il disegno del poncho spero sia abbastanza chiaro se gai difficoltà fammi sapere. Ciao ;-)

Rita ha detto...

grazie grazie grazie....di esserti ricordata !!! BacionI!!!!

Rita ha detto...

Ciao Ines e Buon anno!
Mi accingo a cominciare il poncho ,avendo finito durante le vacanze natalizie, altri lavori. Prendendo pari pari le misure del tuo disegno ( 90 x 52 ) , mi dici che taglia veste indicativamente? (dovrai dirmi la taglia della tua cognatina....). Preferirei andare sul sicuro e seguire le tue indicazioni "alla lettera"....visto il bellisimo risultato !!!Bacioni .Rita

ines ha detto...

Ciao Rita, felice di risentirti! Mia cognata porta una normale taglia 44 , ma solitamente il poncho non si misura a taglie. Per essere certa che la misura sia giusta per te ( sopratutto la lunghezza più che la larghezza )basta prendere un vecchio giornale, ritagliare i due rettangoli unirli come indicato nel disegno ( con un pò di scotch ) e indossare il poncho di carta.Ovviamente non sarà morbido come la maglia però tu puoi valutare se la misura è giusta per te. Se ti va giusto,bene, altrimenti basta ritagliare il modello fino a farlo diventare della tua misura e così sei sicura di non sbagliare.Spero di essere stata chiara ma se hai dei dubbi,chiedi pure.Quando è finito mandami una foto ok? Ciao Rita, buon lavoro!! (^-^)

Rita ha detto...

Contaci, spero solo tu abbia pazienza.... Grazie e alla prossima. Rita