domenica 17 febbraio 2013

L'AQUILANA NELLA VALLE DEI CASALI - ROMA

E dopo averla tanto attesa e sognata finalmente è qui, la mia Aquilana personale! Arriva a rallegrare una giornata non particolarmente serena e quindi l'ho doppiamente apprezzata cosi' come apprezzo moltissimo la persona da cui proviene e da cui è partito il progetto: Valeria
Vi invito a visitare il suo blog, scoprirete una persona dolcissima, determinata, energica e innamorata ( il che non guasta ) sia del suo Ovidio che della terra in cui vive. Una persona che è riuscita a trasformare un sogno in realtà e a dare vita a questa lana meravigliosa ed assolutamente incontaminata .
Spero che il suo progetto continui e che il filato proveniente dalle loro pecore riesca a conquistare una fetta di mercato sufficiente a ripagare lei ed Ovidio degli sforzi fatti per ottenerlo. Di sicuro ha già conquistato noi, che siamo venute a conoscenza dell'esistenza di questa lana per caso e spero voi, che state leggendo . Come sempre le mie foto non sono particolarmente belle, ma ne troverete altre sul blog del L'Aquilana.

8 commenti:

valeria ha detto...

Ines cara, ho letto il tuo post e mi ha commosso.. Oggi sono con i miei genitori ed i miei bambini. Ovidio è al pascolo con il gregge come tutti i giorni. Facciamo enormi sacrifici, ma ci spinge una passione infinita ed in parte il tanto lavoro si ripaga semplicemente così!! Oggi l'aver incontrato persone splendide come te, ci fa sentire molto fortunati e meno soli!! Sappiamo che, anche se lontane, abbiamo tante nuove amiche e questo ci spinge a continuare a camminare su questo bel sentiero che è la via della lana... Un abbraccio ed auguri di cuore per tutto.

ines ha detto...

;-)

ines ha detto...

;-)

ines ha detto...

;-)

Reby ha detto...

Wowwwww!!!!
Conosco l'Aquilana, ogni tanto leggo il blog e sogno....
Sia io che mio marito abbiamo origini abbruzzesi, io di montagna e ho passato la mia infanzia e adolescenza in vacanza in questi posti fantastici, quindi apprezzo molto il lavoro appassionato di Ines & Co.
Un'altra ragione in + x venirti a trovare a Roma!!!!

Reby ha detto...

Comunque qualche volta penso, tutto torna, il DNA non mente, mio nonno era pastore e io adoro la lana!!!!!

ines ha detto...

Io sono proprio di Roma,non ho origini montanare ma adoro la montagna,il verde,la natura e per me vacanza significa proprio questo :grandi camminate tra i boschi,silenzio e distacco da tutte le problematiche cittadine. E adoro lavorare a maglia e uncinetto. Ti aspetto a Roma Reby (^-^)

Aracne ha detto...

Bellissima l'AQUILANA!Ines,se non ricordo male ne avevamo parlato ad "Arti e Mestieri". Un abbraccio Franca